Bio

“I VITTORIA AND THE HYDE PARK sono una delle realtà più interessanti nel panorama italiano per il mercato discografico internazionale.” (Cit. “Rolling Stone”)
Con il singolo di debutto “Tomorrow”, uscito il 25 marzo 2016, la band ha raggiunto nel giro di un mese il terzo posto tra le nuove entrate delle etichette indipendenti e la top 30 dell’airplay, con passaggi su radio nazionali come R101, 105, RMC, Virgin, etc.
Il secondo singolo “Burn Down The Summer” è entrato nella TOP80 dell’airplay italiano e nelle classifiche di vendita pop di iTunes. Inoltre, il brano è stato scelto da Patrizia Pepe per la campagna Spring-Summer Collection 2017 e dalla serie televisiva brasiliana “Rock Story” di GloboTV, come colonna sonora dell’intera soap-opera.
Venerdì 3 febbraio 2017 è uscito il terzo singolo della band, intitolato “Let’s Talk About Us”, seguito dal quarto singolo “No Vacancy”, nell’estate 2017.
Il progetto #VHP, firmato da RNC Music, è stato licenziato in 16 Paesi ed è già in rotazione in Giappone, in Brasile e in Francia, dove Rolling Stone gli ha già dedicato spazio, definendo la band “una delle novità più interessanti in arrivo dal mercato italiano”.
L’immagine forte e fresca della band ha permesso che Red Bull scegliesse i #VHP come testimonials italiani del Lollapalooza Festival e che il mondo della moda strizzasse l’occhio ai ragazzi, permettendo loro di suonare in importanti eventi per Dirk Bikkembergs, Adidas, Colmar, Patrizia Pepe, oltre alle partecipazioni ai più importanti festival italiani: Home Festival, Bastianich Music Festival, Hard Rock Italia, Rolling Stone Italia, X-Factor, Motomondiale SBK, Bum Bum Festival e molti altri.
I VITTORIA AND THE HYDE PARK si sono fatti conoscere ai loro fans nel modo tradizionale, partendo dal basso, con la classica “gavetta” dei live, inizialmente grazie al loro primo tour “Il pop è una cosa seria”. Durante i concerti, la band esprime il meglio di sè, grazie ad un’immagine forte e energia da vendere; è sul palco che i #VHP ripropongono le loro canzoni con un taglio diverso da quello mainstream sentito in radio, con l’attitudine rock e un atteggiamento che non può non coinvolgere!

I VITTORIA AND THE HYDE PARK sono:
Vittoria Hyde: Voce
Gabriele Tirelli: Chitarra / Synth / Cori
Lorenzo Ferrari: Batteria / Cori
Silvia Ottanà: Basso / Synth

Il live della band è studiato con un equilibrato mix tra canzoni originali presenti nell’album e una selezione accurata di poche cover rivisitate.
Il palco combina il setup classico del trio rock (chitarra, basso e batteria) con quello più moderno (tastiere, synth e campionatori), generando uno show potente e sanguigno, dove il pop di tendenza incontra il palco e la dimensione live.

L’anno scorso abbiamo suonato all’Home Festival, al Bastianich Music Festival, abbiamo aperto la settimana della moda a Milano per Dirk Bikkembergs, suonato per eventi di Virgin Radio, Rolling Stone Italia, XFactor, e tanti altri. Nel 2016, oltre a dedicarci al tour – #ilpopèunacosaseria – nei club, abbiamo avuto l’onore e il piacere di essere i protagonisti sul palco del motomondiale SBK a Imola e di suonare al 45° compleanno degli Hard Rock a Firenze insieme a Joe Bastianich.
Ci piace scherzare con i generi musicali perché, da quello che abbiamo imparato nelle nostre quattro singole esperienze passate, il fatto di suonare un determinato “genere” è una cosa di cui sembra sentirsi un grande bisogno, visto che ormai tutto deve per forza essere “schedato”.
Difficilmente si viene messi in programmazione in locali dove solitamente si suona rock alternativo, indie o tributi se usi la parola “Pop”. Spesso ci si sente dire: “Pop? …no, qui non facciamo Pop!”.
Avranno detto così anche ai Beatles al Cavern? Non credo, per fortuna!!!
Non che ci si voglia paragonare ai Beatles – non sia mai! – ma ci piace l’idea di scherzare sulla cosa ed essere trasgressivi nel dichiararla apertamente.
Vogliamo riuscire a portare nei locali la dimensione live di tutti quegli artisti internazionali che riempiono gli stadi e le classifiche radiofoniche, proponendo le canzoni con un taglio sempre diverso da quello sentito in radio (come fanno in America), dove il live diventa crudo e davvero “Rock” rispetto all’arrangiamento della canzone passata in radio, perché questo è anche il nostro modo di pensare alla musica.
V.H.

Classe 1985, nata in Italia sotto il segno dei gemelli da genitori tedeschi, Vittoria è cittadina del mondo. Ha vissuto in Germania e parla perfettamente italiano, inglese e tedesco, ha studiato canto lirico, danza classica e moderna, suona la tromba e ascolta tutti i generi di musica.
Il percorso artistico di Vittoria inizia nel 2006 con l’uscita del singolo “Sunny People” per EMI Italia, canzone trasmessa da tutte le radio nazionali e che riscuote un ottimo successo, tanto da portarla a partecipare a varie date del “RTL Summer Tour” con Megan Gale e Angelo Baiguini.
Nel 2007 si unisce al coro nel programma “Live CD” su RaiDue e l’anno successivo ottiene il ruolo come co-protagonista in “Black Box” , lo showcase di MTV.
Nel 2008 fa parte del cast per la prima serie di “X – Factor” , talent show di RaiDue , nella sezione 16-24 anni capitanata da Mara Maionchi .
Nel programma si esibisce interpretando la cover “What’s Up” dei “4 Non Blondes”, che viene inclusa nel “X – Factor Compilation” per SONY / BMG; l’album raggiunge un significativo successo nel classifiche italiane.
Nel 2009 diventa la conduttrice di “Virgin Rock Tv 20” su Virgin TV, su digitale terrestre e radio, dove dirige il suo programma di classifica musicale.
Nel 2010 è una delle 70 concorrenti (su 988 candidati) che vengono chiamate a Roma per le audizioni di “SanRemo New Generation”, dove riscuote ottimi consensi.
Nel 2011 partecipa alle selezioni Svizzere per l’ Eurovision con il brano “Play the Trumpet” sfiorando l’ingresso in finale.
Nel 2013 esce per SONY MUSIC ITALIA + Vevo Italia e Spotify con il singolo: ‘‘Just Minutes Away’’. Il brano vede le prestigiose firme di Ermal Meta (La fame di Camilla) e di Luca ‘Bass Vicio’ Vicini (bassista dei Subsonica e produttore) e diventa anche la Colonna sonora dello spot tv di KIA MOTORS.
Nel 2014, oltre alla classifica settimanale su Virgin Radio, è conduttrice del morning show VirginRockCafè con Omar Fantini.
Nel 2014 forma la sua band, i VHP (Vittoria and the Hyde Park) con i quali, grazie ad uno show dal forte impatto sonoro e visivo, riesce ha calcare importanti palchi per eventi organizzati da Virgin Radio Italia, Rolling Stone Italia, Vogue, Colmar, Bikkembergs, etc…
Nel 2015 partecipa come concorrente al talent show di RAI 1 “Forte Forte Forte” condotto da Raffaella Carrà vincendo l’ambito premio della giuria.Vittoria è stata speaker radiofonica di Virgin Radio, M2O e Radio Deejay.

Per chi lotta per un nuovo domani, per chi cerca un cambiamento, per chi fugge dai vecchi modi di pensare, dai pregiudizi, dalle ingiustizie, dalle discriminazioni di ogni tipo, dalle classi, dalle gerarchie, da un paese fermo o da un passato difficile. Per chi crede nelle persone vere, per chi è stanco di subire e vuole reagire, per chi sa che, per ogni problema, nel domani arriva sempre la soluzione, e che ogni difficoltà è un’occasione per migliorarsi e diventare più forti…
È questo il senso di Tomorrow: un inno alla speranza, dove ogni persona può leggere il suo vissuto e sentirsi coinvolto e sostenuto da questo mantra positivo.
Il regista Alessio “IVICA” Caglioni ha voluto rappresentare il significato della canzone con una folle fuga della band da tutte le realtà negative che ci circondano, dalle quali vogliamo staccarci senza più farne parte.
Attraverso la metafora del perdersi e del ritrovarsi, in una dimensione onirica, la fuga prende vita all’interno di una foresta, alternando scene di pura azione con toccanti attimi introspettivi, fino a quando i Vittoria and the Hyde Park si ritrovano sulla riva di un fiume. Stanchi per le odissee appena vissute, salgono insieme su una barca e si lasciano trasportare dalla corrente verso qualcosa di nuovo, di vero e di incontaminato come la natura.
Verso, appunto, il domani…
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/OLCiA70ZR8M

La nuova hit dei Vittoria And The Hyde Park è un invito a vivere l’estate in senso estremo, lasciandosi trasportare dalle sensazioni e dagli amori che spesso nascono sotto il sole estivo, senza regole, senza inibizioni o limiti, ma osando…
Quando ci si innamora, si sogna ad occhi aperti. Il sogno è infatti ancora il filo conduttore di questo video, come per il primo singolo “Tomorrow”.
Vittoria, dopo un incrocio di sguardi con un ragazzo in discoteca, rivive questo colpo di fulmine in un’altra dimensione, meno classica, dove il corteggiamento viene vissuto “su due ruote”, in una gara di motocross freestyle.
In questa sorta di “mondo parallelo”, i due piloti – Vittoria e il suo uomo – scappano e si rincorrono attraverso spettacolari acrobazie aeree e salti mortali nel vuoto, mentre la band suona nel mezzo della pista.
Dopo il primo video, che ha mostrato i #VHP sporchi e distrutti, tra le insidie di una foresta alla ricerca di un modo per sfuggire dal passato, sulle note di “Tomorrow”, ora, in questa nuova veste, vengono messi alla luce nuovi aspetti della band: il lato sexy del risveglio dei ragazzi prima della serata in discoteca si mescola all’attitudine rock del live, prima immersi nella polvere e poi pronti a divertirsi e a far festa al ritmo di “Burn Down The Summer”.
Dalle molte letture è anche la singolare copertina del brano: una TV che brucia è un’immagine forte che fa capire la necessità dei Vittoria And The Hyde Park di voler uscire dagli schemi mediatici. Si presume ci sia la necessità di non sentirsi in gabbia dentro a uno schermo e a tutte le sue regole, o probabilmente, invece, la voglia di entrarci, ma con un fuoco dentro, per portare qualcosa di nuovo ed esplodere!
In estate le TV si spengono, si esce e si vive…la musica domina, diventando la colonna sonora delle sensazioni e dei ricordi.
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/qnuC7HymHtE

Il terzo singolo “Let’s Talk About Us” racconta le emozioni di quando due persone iniziano a conoscersi, a frequentarsi e a scoprirsi. Da qui l’idea della band di riproporre queste sensazioni attraverso il video di una coppia che vive un viaggio da Los Angeles a Milano. La realizzazione del video è opera del regista Ivica, che ha diretto anche i video precedenti.
In controtendenza rispetto ai tanti video esterofili che vengono girati ultimamente, i #VHP hanno puntato, infatti, a valorizzare “la loro Milano”.
Coinvolti nella recitazione, oltre ai membri della band, anche i due (veri) innamorati, direttamente da Los Angeles, che sono stati invitati dallo staff dei VITTORIA AND THE HYDE PARK, per l’occasione, a visitare l’Italia, partendo proprio da Milano.
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/oEFlniQih28

Il brano, pensato ad hoc con sonorità dance per l’estate 2017 (forse l’unico brano del disco con queste caratteristiche), ha accompagnato la band durante i live estivi del 2017 che non sono mai mancati tra gli impegni della band, nonostante il lungo lavoro in studio (tra Milano e Los Angeles) per la preparazione dell’album.
Nel video si racconta, con sarcasmo, di un tradimento e di una vendetta, tra i bellissimi paesaggi del Lago di Garda.
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/TjvpjZUIFHI

“Fever” è il quinto ed ultimo singolo dei VITTORIA AND THE HYDE PARK prima dell’uscita dell’album a gennaio 2018!
Il brano racconta della voglia cambiare, di scoprire, di mettersi in discussione e allo stesso tempo del timore di farlo: è un istinto che ci tiene svegli la notte e ci fa trovare il coraggio di buttarci in nuove avventure, lasciandoci alle spalle sicurezze che però non portano al cambiamento.
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/j0K1BEG1e54

Joe Bastianich è un fan dei VHP fin da quando la band è stata chiamata a suonare al Bastianich Music Festival, il bellissimo festival che ogni anno richiama migliaia di persone nelle terre friulane, dove Joe produce il suo vino.
Il brano “This Spell” è il pezzo più funk del disco, con richiami agli anni ’70 ed è un duetto tra Joe e Vittoria. Ha avuto un discreto successo in Italia, passando su tutte le radio nazionali.
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/Wmhf5Kudeag

When words aren’t enough, colors arrive!
GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/9pHgmo56vEQ 

Nell’album la band si riconferma parte del mondo dance/pop (o pop/rock, che dir si voglia), mantenendo fede all’attitudine energica e “rock” che contraddistingue i #VHP sia sul palco che in studio.
L’album verrà presentato al pubblico con uno speciale featuring insieme a Joe Bastianich, il quale ha appoggiato e sostenuto il progetto #VHP fin dall’inizio. Joe farà conoscere il suo straordinario lato musicale cantando con i VITTORIA AND THE HYDE PARK, oltre ad essere protagonista del videoclip “This Spell”.

SONO GIORNI DIFFICILI ORMAI PER TUTTI DA TEMPO.
Ci siamo chiesti più volte cosa fare in questo periodo per poter essere utili.
Allietare con la propria arte sui social è sicuramente qualcosa ma abbiamo pensato che, nel nostro piccolo, si potesse far qualcosa in più.

LA NOSTRA “MANCIATA DI RISO”.
Abbiamo deciso di donare, a chi lo vorrà, il nostro nuovo singolo per aiutare tutti insieme gli ospedali delle città dove viviamo.
Gabri è di Brescia, Lore di Bergamo, Viky e Sil di Milano. Siamo in piena zona rossa e le ambulanze non fanno che passare qui fuori dalle finestre, ogni giorno.

NEL CASSETTO, DA MESI, AVEVAMO UN NUOVO BRANO.
Handful of Rice è una canzone a cui teniamo in modo particolare. È la prima, dopo lo scorso album, che segna il passaggio ad una veste nuova e che ci porterà al prossimo disco.

FRANCESCA FERRAGNI NEL VIDEO.
In questa occasione, abbiamo anche avuto il piacere di condividere il piccolo schermo con l’amica Francesca Ferragni: la guest star del video. Così è nata l’idea della donazione!

SCARICA IL BRANO!
Il singolo Handful of Rice (manciata di riso) lo puoi scaricare gratuitamente, insieme alla possibilità di fare una donazione.


GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/vaLsIekmaOY

Never Too Much è una dichiarazione d’amore alle piccole cose, un promemoria che ci ricorda che per stare bene, dopotutto, non abbiamo bisogno di tanto. A volte quello che ci vuole è un momento di leggerezza, come un bicchiere di vino con gli amici o scatenarsi ascoltando la propria canzone preferita nel traffico. 

Questa canzone è stata concepita quando “lockdown” e “distanziamento sociale” erano solo parole prese da un film di fantascienza su un futuro distopico. Questa nuova realtà ha prepotentemente fatto notare ad ognuno di noi quanto fossero importanti i piccoli grandi svaghi della vita, che forse abbiamo dato un po’ per scontati: ricordiamoci allora di ritagliarci qualche momento di leggerezza, alziamo il volume e balliamo!

GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/vYmMn5-lJ-Y

Aurōra: che risplende, riluce. 

Never Too Much è il primo estratto di Aurōra, un EP di quattro brani che sarà distribuito da Universal Music. E’ il secondo lavoro dei Vittoria and the Hyde Park, dopo il primo disco #VHP, uscito nel 2018 con RNC Music, che ha riscosso successo anche oltre il confine, diventando con il singolo “Burn Down The Summer” sigla e colonna sonora di Rockstory, una famosa serie televisiva brasiliana.

Aurōra è un concept di quattro brani che nasce dalla necessità della band di avere un sound più istintivo, più rock, ma anche più intimo. Il titolo è un rimando a questa nuova fase che porta con sé emozioni e sensazioni di ogni nuovo inizio, rimandando il pensiero alla bellezza di quel breve momento dorato che precede il sorgere del Sole, quando ancora tutto è tranquillo, ma si percepisce già nell’aria che un nuovo giorno sta iniziando.

Ogni brano di Aurōra è accompagnato da una copertina scattata da Bryan Adams, che da diversi anni ha affiancato alla sua grande carriera di musicista quella di fotografo, ritraendo numerose rockstar e firmando campagne di moda. La collaborazione è nata un pomeriggio su Instagram, quando Vittoria (la cantante dei VHP) lo ha taggato in una story alla quale il cantante ha poi risposto, e col tempo è nata un’amicizia. 

Dopo aver invitato i VHP al suo concerto al Forum di Milano, chiacchierando nel backstage, si è proposto come fotografo per la copertina di Aurōra: i VHP allora sono volati a Parigi nel suo studio su la Île-de-France e, insieme, hanno dato vita alla copertina dell’EP e delle singole tracce. Gli scatti vogliono tramettere l’idea di Aurōra, sottolineando la sincerità dei brani con un look no-makeup e outfit molto semplici. 

Music

Videos

Photos

Something is wrong.
Instagram token error.

LIVE

POWERED BY

PRESS

SIGN UP FOR NEWS

© Vittoria and the Hyde Park